Una flessione per l’ortofrutta

Prezzi dei prodotti ortofrutticoli (dal 17 al 24 maggio)

Le quotazioni dei prodotti ortofrutticoli durante la settimana hanno avuto una certa flessione. La situazione ha tuttavia evidenziato numerose eccezioni visto l’andamento meteorologico che ha influenzato sia la domanda che l’offerta. Il ristabilirsi sulle regioni del Nord Italia di una situazione più tipicamente primaverile ha comportato sul fine settimana una normalizzazione e si attendono ulteriori evoluzioni nella settimana entrante.

Le quotazioni dei prodotti ortofrutticoli durante la settimana hanno avuto una certa flessione. La situazione ha tuttavia evidenziato numerose eccezioni visto l’andamento meteorologico che ha influenzato sia la domanda che l’offerta.

Il ristabilirsi sulle regioni del Nord Italia di una situazione più tipicamente primaverile ha comportato sul fine settimana una normalizzazione e si attendono ulteriori evoluzioni nella settimana entrante.

Le fragole hanno avuto un nettissimo aumento (circa 1€/kg), con una stagione che per i produttori nazionali può ritenersi memorabile. Per gli ortaggi: in ribasso gli asparagi - le produzioni emiliane e toscane fra 2 e 2,5€/kg (si arriva a 3-3,3 per le pezzature maggiori, fino a 4 € per i violetti). Le cipolle bianche piatte a 0,7-1 euro/kg. Le fave a 0,7-1€/kg. In rialzo i prodotti “invernali” quali i cavolfiori, i broccoli, i cetrioli e i finocchi oltre che le patate novelle.

In ribasso le lattughe e le melanzane, praticamente tutte le tipologie di pomodori oltre che i peperoni (per questi il ribasso è veramente notevole ma si partiva da livelli molto elevati).

Il commento completo e i prezzi dei prodotti ortofrutticoli su Terra e Vita.
Per abbonarsi: http://www.agricoltura24.com/agricoltura/p_1076.html

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome