Bene le lattughe, giù l’uva da tavola

Prezzi dei prodotti ortofrutticoli (dal 31 agosto al 7 settembre)

Il mercato dei prodotti ortofrutticoli ha avuto un tono tendenzialmente stabile, caratterizzato da segnali positivi su alcuni ortaggi e dalla flessione delle quotazioni (per ora di non forte entità) degli articoli tipicamente estivi, quali angurie, pesche e meloni – i ribassi sono invece stati molto evidenti per l’uva da tavola (cvv Italia, Vittoria, Regina).

Il mercato dei prodotti ortofrutticoli ha avuto un tono tendenzialmente stabile, caratterizzato da segnali positivi su alcuni ortaggi e dalla flessione delle quotazioni (per ora di non forte entità) degli articoli tipicamente estivi, quali angurie, pesche e meloni – i ribassi sono invece stati molto evidenti per l’uva da tavola (cvv Italia, Vittoria, Regina).

Si è notata una certa tendenza al rialzo per le lattughe e le zucchine. Evidenti gli aumenti di prezzo per i pomodori insalatari – assai più lento il mercato dei pomodori a grappolo, pesantemente influenzato dalla forte e sovrabbondante offerta olandese. Sempre fra gli ortaggi si è visto soprattutto con lunedì 7 un aumento della domanda dei cavolfiori, per ora offerti dalle regioni dell’arco alpino o importati dal Nord Europa.

Ottime performances di prezzo per i fagioli da sgrano se di ottima qualità. Bene anche le melanzane lunghe e i peperoni – i rialzi non sono formidabili ma comunque ben evidenti.

Il commento completo e i prezzi dei prodotti ortofrutticoli su Terra e Vita.
Per abbonarsi: http://www.agricoltura24.com/agricoltura/p_1076.html

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome