Biostimolanti Ilsa, prodotti naturali per ridare sapore alla frutta

biostimolanti ilsa
ILSAC-ON e ILSAMINN90, i biostimolanti di Ilsa Group
I biostimolanti di Ilsa aumentano non solo la produzione ma anche la qualità percepita dal consumatore

Negli ultimi anni il miglioramento genetico delle piante coltivate e l’utilizzo combinato di tecniche di nutrizione e difesa sempre più impeccabili hanno sicuramente migliorato le rese, la qualità e la sicurezza della frutta che mangiamo. Una qualità che però è troppo spesso associata solo ad aspetti estetici - assenza di malformazioni, uniformità di calibro e di colore - considerati i fattori principali per il mercato.

Ilsa logoIlsa azienda italiana produttrice di fertilizzanti e biostimolanti naturali, ha sviluppato un intero catalogo di prodotti ad azione specifica, con formulati che migliorano le prestazioni delle colture dall’inizio del ciclo (radicazione, sviluppo vegetativo, fioritura), fino agli aspetti qualitativi della produzione finale (resa, calibro, shelf-life).

I biostimolanti naturali di Ilsa ridanno gusto al frutto

Ma l’impegno di Ilsa non si è fermato qui. Disponendo di biostimolanti naturali ottenuti attraverso un processo di idrolisi enzimatica unico, Ilsa ha voluto testarne l’efficacia anche sulle qualità organolettiche, quindi su aspetti quali sapore e profumo che negli ultimi anni sono passati troppo in secondo piano.

Il piacere di mangiare una fragola o una pesca non può limitarsi solo alla vista e al tatto, anche altri sensi vogliono la loro parte

I biostimolanti ILSAC-ON e ILSAMIN N90

Nel biennio 2019-2020, Ilsa ha testato i due biostimolanti ILSAC-ON e ILSAMIN N90 consecutivamente su fragola (var. Candonga) e albicocco (var. Farbaly) nell’areale jonico, al fine di valutarne non solo l’effetto sull’aumento della resa e sulla qualità misurabile in laboratorio (gradi Brix, consistenza, ecc…), ma anche sulla piacevolezza organolettica.

L’analisi sensoriale permette di valutare le caratteristiche organolettiche di un prodotto attraverso i sensi, che traducono così la percezione diretta del consumatore quando assaggia un frutto.

Presso il Centro di Saggio Alsia - Centro Ricerche Metapontum Agrobios, di Metaponto, in provincia di Matera, ILSAMIN N90, biostimolante ad alto contenuto di azoto proteico, carbonio organico e amminoacidi liberi levogiri e ILSAC-ON, biostimolante a base di idrolizzato enzimatico di Fabaceae, contenente triacontanolo naturale, vitamine, polifenoli e altre sostanze naturali ad azione biostimolante, sono stati applicati per via fogliare durante lo sviluppo dei frutti, sia in maniera combinata che singolarmente, per esaltare le caratteristiche produttive e qualitative di fragole e albicocche.

Oltre agli ottimi risultati in termini di resa, calibro e gradi Brix, confermati in entrambe le annate, i frutti sono stati assaggiati da un apposito team di esperti presso la sala panel del centro sperimentale lucano. E anche qui i risultati sono stati straordinari perché il giudizio sui frutti trattati con i biostimolanti Ilsa è stato complessivamente migliore rispetto a quelli non trattati, in alcuni casi in maniera molto netta.

I dati e i giudizi sulle analisi

Nella tabella sottostante si riportano le medie di quattro sedute di valutazioni organolettiche (giudizio da 0 a 10), eseguite su due raccolte differenti di albicocche e fragole nei due anni di prova.

Tab. 1 - Risultati dell’analisi sensoriale su albicocche (var. Farbaly) ottenuti nei due anni di prova

  Tesi ILSAC-ON Tesi ILSAC-ON + ILSAMIN N90 Testimone

Prova 2019

Vista 6,48 6,44 6,41
Olfatto (fruttato, floreale, erbaceo, complessità, tipico) 6,62 6,53 6,37
Gusto (dolcezza, acidità, complessità, persistenza) 6,74 6,45 6,05
Piacevolezza complessiva 6,73 6,43 6,22
Giudizio Finale 26,57 25,85 25,05

Prova 2020

Vista 6,71 6,18 6,11
Olfatto (fruttato, floreale, erbaceo, complessità, tipico) 6,79 6,49 6,57
Gusto (dolcezza, acidità, complessità, persistenza) 6,54 6,21 6,07
Piacevolezza complessiva 6,83 6,23 6,02
Giudizio Finale 26,87 25,11 24,77

 

Tab. 2 - Risultati dell’analisi sensoriale su fragole (var. Candonga) ottenuti nei due anni di prova

  Tesi ILSAC-ON Tesi ILSAC-ON + ILSAMIN N90 Testimone

Prova 2019

Vista (rosso brillante) 5,20 5,17 5,30
Olfatto (fruttato, floreale, erbaceo, tipico) 4,98 5,28 4,98
Gusto (dolcezza, acidità, persistenza) 4,95 4,88 4,65
Piacevolezza complessiva 5,05 5,30 4,97
Giudizio Finale 20,18 20,63 19,9

Prova 2020

Vista (rosso brillante) 5,43 5,48 5,10
Olfatto (fruttato, floreale, erbaceo, tipico) 5,15 5,17 4,87
Gusto (dolcezza, acidità, persistenza) 5,20 5,10 4,80
Piacevolezza complessiva 5,55 5,91 4,87
Somma complessiva 21,33 21,66 19,64

 

L’analisi sensoriale ha così permesso, da un lato di confermare i risultati dei parametri misurati in laboratorio (consistenza, gradi Brix), dall’altro di dare un giudizio estremamente prezioso sulla qualità organolettica dei frutti percepita dal consumatore, aspetto quest’ultimo che dovrebbe tornare ad essere determinante nella scelta d’acquisto.

I risultati completi dei due anni di prova sono disponibili sul sito Ilsa. Inoltre, la prova integrale e le tecniche di assaggio attraverso l’analisi sensoriale saranno approfondite in occasione di un webinar specifico il giorno 16 aprile 2021… save the date!

Biostimolanti Ilsa, prodotti naturali per ridare sapore alla frutta - Ultima modifica: 2021-03-19T12:56:37+01:00 da Rivista di Frutticoltura e Ortofloricoltura

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome