Prezzi ortofrutta in assestamento

Prezzi dei prodotti ortofrutticoli (dal 30 agosto al 6 settembre 2010)

Le quotazioni dei prodotti ortofrutticoli durante la settimana hanno avuto un certo numero di assestamenti, in genere di lieve entità. La prevalenza delle variazioni è al rialzo: in aumento i prezzi delle bietole (+35 cent in due settimane), delle cipolle fresche, delle melanzane, dei meloni, dei sedani.

Le quotazioni dei prodotti ortofrutticoli durante la settimana hanno avuto un certo numero di assestamenti, in genere di lieve entità. La prevalenza delle variazioni è al rialzo: in aumento i prezzi delle bietole (+35 cent in due settimane), delle cipolle fresche, delle melanzane, dei meloni, dei sedani – per la frutta si è notata una certa ripresa delle pesche e delle nettarine dopo i cali (spesso consistenti) della scorsa settimana. Sono invece risultate in calo le angurie (-35 cent in due settimane) come anche i fagiolini (qui il calo è consistente e si assomma a quello registrato la scorsa settimana, in totale meno 1,30 euro in due settimane) e i pomodori insalatari tondi. Stabili, confermando quindi il rialzo precedente, sia i pomodori a grappolo che i ciliegini (lunghi verdi a 1,25-1,35 euro kg, cuore di bue a 1,40-1,60 euro kg – datterini extra a 2,40-2,60 euro kg, i tipi Piccadilly in vaschetta vanno al rialzo a 1,50-1,80 euro kg). Fermi anche i prezzi dei peperoni e le zucchine (chiare medie a 1,40-1,60 euro kg, scure lunghe dal Veneto fino a 1,20-1,30 euro kg, i prodotti più corrivi di provenienza centro-Sud possono costare però quasi la metà).

Il commento completo e i prezzi dei prodotti ortofrutticoli su Terra e Vita.
Per abbonarsi: http://www.agricoltura24.com/agricoltura/p_1076.html

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome