Orticole, prezzi ancora in calo

Prezzi dei prodotti ortofrutticoli (dal 12 al 19 aprile)

Le quotazioni dei prodotti orticoli continuano a calare visto l’aumento dell’offerta primaverile. Durante la settimana si è notata una generale ed ulteriore tendenza alla flessione dei prezzi - i cali hanno interessato anche articoli che in precedenza erano parsi stabili. La tendenza al ribasso appare evidente anche sugli altri mercati concorrenti dell’area mediterranea (Spagna in testa).

Le quotazioni dei prodotti orticoli continuano a calare visto l’aumento dell’offerta primaverile. Durante la settimana si è notata una generale ed ulteriore tendenza alla flessione dei prezzi - i cali hanno interessato anche articoli che in precedenza erano parsi stabili. La tendenza al ribasso appare evidente anche sugli altri mercati concorrenti dell’area mediterranea (Spagna in testa).

Orticole: in abbassamento le quotazioni degli asparagi, dei cavolfiori (ulteriore piccolo ribasso: -60 cent kg in due settimane), dei cetrioli, delle lattughe (ulteriori 10 cent ai quaranta precedentemente persi), delle melanzane (anche qui si perdono altri 10 cent, che si aggiungono ai 35 in meno della settimana scorsa), dei pomodori a grappolo (-40 cent in due settimane, qui si fa sentire una certa concorrenza olandese, i prodotti esteri hanno anche quotazioni maggiori) e dei pomodori ciliegini (si erano guadagnati 20 cent – se ne sono poi persi 30), dei sedani e delle zucchine (che sono scese a capofitto nelle ultime tre settimane).

Il commento completo e i prezzi dei prodotti ortofrutticoli su Terra e Vita.
Per abbonarsi: http://www.agricoltura24.com/agricoltura/p_1076.html

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome